Fossati Giuseppe

Le proprietÓ del legno

Il legno, se lavorato evitando colle e vernici a base di solventi, garantisce maggiore salubrità degli interni e, grazie all'utilizzo esclusivo di legname proveniente da foreste certificate, anche tutela dell’ambiente; obiettivo sempre più importante.

In quanto igroscopico, assorbe umidità nelle stagioni più fredde (processo che non ne pregiudica l’integrità) e torna alla condizione iniziale quando il clima è più secco. Elemento di qualità è l’adeguata stagionatura, cioè quando il legname – mantenuto per qualche tempo (2-3 mesi) in magazzino al riparo da agenti atmosferici – può raggiungere una migliore stabilità, con un grado di umidità medio del 13-14%. Lo sviluppo dei processi produttivi, con l'utilizzo di vernici e tecniche protettive sempre più avanzate, hanno fatto sì che, a differenza di una volta, la manutenzione dei moderni serramenti in legno sia minima: è sufficiente la pulizia dei serramenti una volta all'anno con uno speciale prodotto protettivo (fornito dal produttore) per preservare inalterato il film di vernice che protegge il legno, indipendentemente dalla finitura. Nell'eventualità di alterazioni è possibile intervenire riportando il serramento alla sua bellezza e salute originale: flessibilità, quest'ultima, esclusiva dei serramenti in legno.